Chi siamoMission e politica della qualità

La Adest è una Cooperativa sociale di tipo A fondata a Santadi nel 1987 e oggi iscritta nel registro delle onlus.
La Coop realizza servizi:

  • Assistenziali domiciliari, rivolti a minori, famiglie, anziani e disabili
  • Assistenziali residenziali: presso al Comunità alloggio “Casa dell’Anziano” del Comune di Santadi
  • Educativi: rivolti a minori, donne e famiglie
  • Centri per la Famiglia: consulenze psicologiche, pedagogiche, legali rivolte a famiglie
  • Educativi, di animazione, di inserimento lavorativo: rivolti a disabili e sofferenti mentali
  • Di socializzazione e animazione: rivolti a disabili di tutte le età
  • Centro Gioco: rivolto a bimbi dai 18 mesi ai 3 anni
  • Servizio doposcuola e ludoteca: rivolto agli studenti della scuola primaria
  • Piani personalizzati ai sensi della L. 162/98
  • Centro Antiviolenza: un punto di ascolto rivolto alle donne e ai minori.

La Adest opera nelle province di Cagliari, Carbonia Iglesias e Medio Campidano, e lavora in un sistema di rete confrontandosi costantemente con gli attori istituzionali e del privato sociale.
Per lo sviluppo di progetti sociali la coop collabora con chi condivide una forte motivazione e un lungimirante ottimismo.

Per migliorare continuamente il proprio operato, la Cooperativa si è dotata della Certificazione di qualità ai sensi della norma ISO 9001:2008 nel settore EA:38F e in particolare nella Progettazione ed erogazione di servizi socio – assistenziali di natura residenziale, semi-residenziale e domiciliare di servizi di natura socio-educativa semi-residenziale e domiciliare.
La Cooperativa Sociale Adest si propone di erogare servizi tesi al continuo miglioramento della qualità della vita delle persone in situazione di bisogno, disagio e svantaggio sociale e nel contempo al miglioramento del contesto sociale e culturale in cui opera, il tutto a partire da un’attenta e mirata lettura delle esigenze del territorio.

La sua azione si sviluppa attraverso la scelta di individuare nel personale e nell’efficacia/efficienza organizzativa gli elementi fondamentali e le chiavi di volta della qualità degli interventi.
In tal senso la formazione continua è un aspetto irrinunciabile, perché arricchisce il singolo operatore, l’equipe di lavoro e il destinatario dell’azione, e viene perseguita con:

  • corsi di riqualifica e corsi di aggiornamento, promossi direttamente o avvalendosi di agenzie esterne specializzate;
  • promozione della cultura dell’’autoformazione, intesa come sensibilizzazione ad un aggiornamento continuo.

Agli operatori viene richiesta una alta motivazione, che si esplica anche attraverso le abilità relazionali, la disponibilità, la flessibilità, la capacità di adattamento, la propositività, la propensione al miglioramento del proprio servizio, capacità di collaborare in equipe.

L’equipe condivide un’impostazione globale, cioè una filosofia dell’intervento costituita di valori, atteggiamenti e buone prassi.
E’ l’equipe che, attraverso una visione di insieme condivisa,  studia le strategie, condivide le conoscenze e le competenze acquisite e determina le metodologie di intervento.
Gli operatori vengono scelti in base ai titoli e qualifiche richiesti dalle leggi vigenti e/o dalla committenza a seconda delle diverse tipologie di intervento.

La cooperativa applica integralmente il contratto collettivo nazionale delle cooperative sociali  al proprio personale.
Per i soci lavoratori è stato redatto un regolamento interno che prevede ulteriori benefici economici e l’indicazione che la cooperativa si adopererà per favorire, compatibilmente con le esigenze di servizio, il massimo di lavoro possibile per i soci, privilegiando l’occupazione di quelli le cui capacità professionali siano maggiormente rispondenti alle richieste della committenza o del lavoro.

L’ottimizzazione del sistema organizzativo viene perseguita attraverso:

  • responsabilità dell’alta direzione nel coordinare e dirigere tutte le attività dell’azienda;
  • condivisione delle responsabilità a livello dell’ufficio di coordinamento;
  • presidio di ogni servizio e struttura con apposito responsabile;
  • ruoli di coordinamento e supervisione;
  • responsabili di funzione (qualità, personale, amministrazione, ecc.)

Il territorio di riferimento della cooperativa corrisponde alle province di Cagliari, Medio Campidano e Carbonia Iglesias della quale condivide i bisogni, i problemi e le risorse, per poter essere promotrice di cambiamento sociale.

Ciò presuppone una “cura” costante delle relazioni con tutti i soggetti che operano con fini sociali, siano essi Istituzioni (Comuni, Provincia, Azienda Asl) o espressioni della società civile (Associazioni, Fondazioni, volontariato, ecc).

La cooperativa, attraverso i propri servizi, intende proporre una rete sociale di interventi al fine di realizzare la promozione di una cultura della solidarietà e della valorizzazione delle differenze.

Il forte orientamento alla innovazione viene  perseguito attraverso la capacità di saper rispondere alle continue trasformazioni e ai mutamenti dei bisogni dell’utenza e della società, sia con la disponibilità a migliorare continuamente i progetti in corso, sia con nuove progettazioni.

L’innovazione trova inoltre  slancio  nella volontà  di investire anche in  progetti  sperimentali autofinanziati.

I nostri servizi

  • anziani
  • disabili
  • area minori
  • formazione
  • tutti
« »

I nostri progetti

Progetti realizzatiProgetti in essereProgetti futuri
Progetto SAFE - Provincia di Cagliari
Progetto Educativa Provinciale di strada - Provincia di Carbonia Iglesias
Progetto Assistenza specialistica
Progetto 'Servizio di prevenzione per il recupero di soggetti svantaggiati - Legge 309/90'
Progetto integrazione sofferenti mentali Comuni di Santadi e Nuxis
Servizio Civile Nazionale
Progetto SAFE PROV. CA
Educativa di strada Prov. CI
Laboratorio Sofferenti Mentali
Assistenza Specialistica
Centro Diurno per Disabili adulti Comune di Assemini
Servizio civico volontario - Centro Giovanni 'Off line' Comuni di Santadi, Nuxis, Villaperuccio, Piscinas